Benvenuta L’altro corriere Tv

Nasce L’altro Corriere Tv da una joint venture tra  il Corriere della Calabria, News and Com  (agenzia di stampa), RTC Telecalabria, Sud Media (produzioni televisive), Il Velino (agenzia stampa nazionale).

L’altro Corriere è in onda sul mux di RTC Telecalabria ch 22 LCN 211, è anche disponibile in streaming sul sito www.laltrocorriere.it

In questo mese di agosto ci sono poche produzioni ìn onda, quali il telegiornale, Creme Brulee e poi tanti programmi terzi.

Il nuovo palinsesto prenderà il via il 18 Settembre.

 

ReggioTv sta per sbarcare sul mux Video Calabria

Dopo le varie vicende che hanno interessato ReggioTv comincia finalmente a delinearsi il futuro dell’emittente reggina.

Infatti sembra in dirittura d’arrivo l’inserimento dell’emittente sul mux Regionale di Video Calabria (UHF28) , che quindi andrà ad ospitare un’altra importante emittente Calabrese presente nell’arco 10-19 , in quanto Reggio TV-Sigma Tv (Lcn14) andrà ad aggiungersi alle emittenti già presenti come Ten (Lcn10), VideoCalabria (Lcn13) , Esperia (Lcn18) e LaC TV (Lcn19).

Reggio Calabria, Delfino e Ruvolo: “solidali e vicini ai dipendenti di ReggioTv”

Il presidente ed il vicepresidente del Consiglio Comunale di Reggio Calabria esprimono la loro solidarietà ai dipendenti di ReggioTv.

rtvIl presidente del Consiglio comunale di Reggio Calabria Demetrio Delfino e il vicepresidente Antonio Ruvolo esprimono piena solidarietà ai dipendenti di ReggioTv  che stanno vivendo il dramma della perdita del lavoro. Tale preoccupante situazione si ripercuote inevitabilmente sul servizio di pubblica informazione, già gravemente colpito dalla crisi economica dell’editoria. Per tali ragioni è stato depositato presso la Presidenza del Consiglio comunale un Odg inerente proprio la vicenda dei lavoratori ex Reggiotv . L’odg sarà trattato alla prossima seduta consiliare utile. “Intanto ci auguriamo che la nuova proprietà possa al piu presto farsi carico del problema e riassorbire i 16 dipendenti che hanno subìto la risoluzione del contratto di lavoro, ridando così speranza e dignità a tutti i lavoratori che fin qui, tra l’altro, hanno svolto un fondamentale servizio alla collettività” concludono.

Fonte: strettoweb