RTC TeleCalabria lancia la sua app

 

 

RTC TeleCalabria lancia la propria app disponibile per android, scaricabile dal play store.

L’applicazione è composta dalla diretta streaming e i collegamenti ad icona al sito de Il Giornale di Calabria, alla pagina Facebook e ai contatti.

Публикувахте от RTC Telecalabria в Вторник, 4 септември 2018 г.

DAB+: insufficenti le frequenze per le radio locali, secondo Aeranti-Corallo

 

Aeranti-Corallo, l’associazione di categoria che rappresenta la maggiorparte delle radio e tv locali, interviene sull’assegnazione delle frequenze per il DAB+.

In un comunicato stampa (che riportiamo), denuncia l’insufficienza delle frequenze a disposizione della radiofonia italiana.

Come è noto è in corso l’avvio delle trasmissioni radiofoniche terrestri digitali.

Molte autovetture di nuova produzione vengono fornite con autoradio dotate di funzionalità per la ricezione radiofonica digitale terrestre DAB+.

La Legge di Bilancio 2018 prevede, tra l’altro, che i ricevitori radio venduti dal 1° gennaio 2019 dai produttori di distributori al dettaglio debbano consentire la ricezione radiofonica digitale. Inoltre, dal 1° gennaio 2020 tale obbligo viene esteso agli apparecchi venduti ai consumatori.

Le frequenze disponibili sono, tuttavia, assolutamente insufficienti per l’avvio della nuova tecnologia da parte di tutti i soggetti operanti in analogico (concessionaria pubblica, radio nazionali private, radio locali) e, ad oggi, mentre la radiofonia nazionale opera in vaste aree del Paese, l’emittenza locale può operare solo in alcune zone limitate.

L’Agcom, con delibera n. 465/15/CONS, ha suddiviso il territorio italiano in 39 bacini per il servizio radiofonico digitale terrestre. Allo stato, tuttavia, sono state pianificate le frequenze in solo 16 di tali 39 bacini e la relativa assegnazione, da parte del Ministero dello Sviluppo Economico, è avvenuta in solo 10 di tali 16 bacini. Nei rimanenti 29 bacini l’emittenza locale non ha, ad oggi, la possibilità di trasmettere in digitale.

La recente delibera Agcom n. 290/18/CONS, con la quale è stato approvato il nuovo piano delle frequenze per la tv digitale terrestre (PNAF 2018), è intervenuta anche nel settore radio, riducendo ulteriormente gli spazi per il DAB+.

Al riguardo l’Avv. Marco Rossignoli, coordinatore Aeranti-Corallo (la federazione di categoria che rappresenta tra l’altro n. 460 imprese radiofoniche locali) ha dichiarato: “Le radio locali, nel mercato analogico, hanno circa il 40 per cento degli ascolti e della raccolta pubblicitaria. Vi sono alcune regioni in cui una radio locale è la prima negli ascolti. Le imprese radiofoniche locali di Aeranti-Corallo hanno investito nella nuova tecnologia e hanno costituito da tempo numerose società consortili per l’avvio delle trasmissioni digitali. Tuttavia – ha aggiunto Rossignoli – a causa della scarsità delle frequenze l’emittenza locale non può accedere a tale tecnologia in molte aree del Paese dove invece le radio nazionali stanno operando”.

“Inoltre, la recente delibera Agcom n. 290/18/CONS – ha proseguito Rossignoli – non ha previsto alcune frequenze già assegnate in alcuni bacini (come ad esempio in Toscana, in Umbria e in provincia di Trento) e ha ridotto gli spazi, già esigui, per la radio digitale, prevedendo una sola frequenza con copertura regionale in molte regioni (come ad esempio Lombardia, Emilia Romagna, Veneto, Toscana, Umbria, Lazio, Marche, Abruzzo, Molise, Campania, Basilicata, Calabria)”.

L’Avv. Rossignoli ha quindi evidenziato: “Le imprese che non potranno operare fin da subito in digitale matureranno un incolmabile ritardo rispetto a quelle che già vi operano, con grave pregiudizio in termini concorrenziali. Per tale motivo – ha concluso Rossignoli – molti operatori di rete radiofonica dab+ in ambito locale facenti parte del sistema associativo Aeranti-Corallo hanno proposto ricorso al TAR Lazio chiedendo l’annullamento della delibera Agcom n. 290/18/CONS nella parte in cui la stessa prevede le frequenze per la radiofonia digitale terrestre”.

Fonte: FM -World

“Filo Diretto”: prossimamente su LaC Tv

A condurre il programma Oldani Mesoraca. Ospiti in studio, discussioni e telefonate per parlare dei temi più attuali.

 

 

Oldani Mesoraca vi aspetta con un nuovo programma in onda sulla nostra emittente televisiva. Potrete telefonare in diretta, per parlare dei temi più attuali. Ospiti, discussioni, confronto a “Filo Diretto”. Prossimamente, solo su LaC Tv (canale 19 del digitale terrestre).

Questo programma ci ricorda Telespazio Calabria e il compianto Tony Boemi, programma che era condotto anche dallo stesso Mesoraca, un pò un ritorno al passato.

 

☎ Oldani Mesoraca vi aspetta con un nuovo programma. Potrete telefonare in diretta, per parlare dei temi più attuali. Ospiti, discussioni, confronto a "Filo Diretto". Prossimamente, solo su LaC Tv (Canale 19 DTT)

Публикувахте от LaC TV в Четвъртък, 11 октомври 2018 г.

 

Fonte: LaC

Dal 19 Novembre ritorna Articolo 21

 

 


 

Dal 19 Novembre ritorna Articolo 21 programma di attualità, quest’anno ha come sottotitolo: racconteremo in tempo reale scioperi, proteste e storie di vita.

Il programma sarà condotto come sempre da Lino Polimeni che è anche autore e andrà in onda dal Lunedi al Venerdi in diretta alle ore 14:30 su Calabria Tv, il Venerdi e la Domenica anche in prima serata alle 21:30 e in replica dal Lunedi al Giovedi a mezzanotte sempre su Calabria Tv

Come sempre si può intervenire chiamando in diretta.

Mux Timb 2: Arriva Pop Economy

Da oggi è stato acceso un nuovo canale televisivo: Pop Economy

La programmazione non è ancora iniziata, in video infatti è presente un breve loop promozionale dell’emittente.
PopEconomy del gruppo televisivo Alma Media, è trasmesso con il formato video H.264 ed è pertanto sintonizzabile esclusivamente con dispositivi abilititati alla ricezione del segnale televisivo in alta definizione.
Visto il nome sarà un canale che si occuperà di economia.
Si ricorda che Alma Media è l’editore anche dei canali Alice, Marcopolo e Case Design Stili. rispettivamente alle LCN 221,222,223
L’inizio delle trasmisioni è previsto per Domenica 21 Ottobre.