Rivoluzione Sportitalia, 4 canali e contenuti on demand.

 

Sportitalia ha già iniziato a programmare il proprio futuro, guardando al passaggio del Paese alla tecnologia 5G, e sta preparando una maxi offerta, come sempre gratuita e in chiaro, per i propri telespettatori. Un’innovazione che, come riporta “DailyMedia”, rappresenterebbe un passaggio storico per l’emittente.

L’idea è quella di realizzare 4 canali in uno. Sportitalia, visibile sul canale 60 del digitale terrestre, darebbe la possibilità ai telespettatori di accedere ad altri 4 canali. Sempre in chiaro. “Sportitalia HD”, “SI Solo Calcio”, “SI Motori” e “SiLive24”. Creare un prodotto verticale e offrire agli utenti la possibilità di vedere sempre ciò che desiderano. Inoltre, considerando che gli ascolti del canale arrivano al 95% dal DTT e solo il 5% dal canale 225 della piattaforma Sky è prevista anche un’uscita dal satellite, considerato dispendioso ma poco redditizio.

In quest’ottica sarà importante – per il canale – puntare su diritti nazionali e internazionali e su un’informazione sempre aggiornata e visibile ad ogni ora del giorno. Per vedere la nuova offerta multipla di Sportitalia basterà avere una SmartTv con il sistema HBBTV incorporato. Non bisognerà scaricare nessuna applicazione, ma sarà sufficiente premere il tasto rosso del telecomando. A quel punto si apriranno 4 finestre con 4 canali sportivi diversi sotto il marchio “SI”.

Ci sarà la possibilità di usufruire, inoltre, anche di contenuti televisivi on demand, come partite, magazine e trasmissioni. Entro l’estate sarà tutto pronto con un’offerta commerciale di livello. La concessionaria di Sportitalia è affidata a “Capital”. La nuova tv, infine, sarà legata a sistemi tecnologici innovativi per promuovere i vari brand. Interazione diretta con i social del canale e più interattività grazie alla nuova piattaforma.

Partner dell’operazione è Sportradar, l’azienda svizzera guidata dal Ceo Carsten Koerl che vanta tra i soci anche l’ex stella della Nba Michael Jordan, con cui Sportitalia già lavora da un piano di anni sul fronte dello streaming. Ad occuparsi del progetto “multiplex” di Sportitalia è in Sportradar l’italiano Giuseppe Sampino.

Tutto questo è previsto per questa estate.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *