Arriva su Antenna Bruzia: Squisitissimo

 

Arriva su Antenna Bruzia Squisitissimo programma dedicato al mondo della gastronomia a 360 gradi.

Nel programma si realizzeranno, ricette tradizionali rivisitate con un tocco da chef, ricette vegane ma in chiave gourmet e chiuderemo ogni settimana con gocce di vino dedicata alla degustazione e abbinamento dei vini.

In onda Tutti i lunedì, mercoledì e venerdì ore 13:00 su Antenna Bruzia condotto da Piero Cantore

Si può interagire con il programma anche tramite la pagina Facebook Squisitissimo su Antenna Bruzia

Vi ricordiamo che si può ascoltare Antenna Bruzia a Cosenza sugli 88:800 e sul sito  http://www.antennabruzia.fm

Il programma si può vedere in diretta video anche sulla Pagina Facebook Squisitissimo su Antenna Bruzia: https://www.facebook.com/squisitissimo/

Accesa Radio Blu Italia Soverato

 

 

Accesa Radio Blu Italia Soverato, l’emittente irradia il proprio segnale sui 98.5 FM

La  zona di copertura è la costa ionica catanzarese ( Montepaone, Soverato fino a Badolato)

La programmazione prevede musica italiana dagli anni 50 fino ad oggi 24/24

Attiva la pagina Facebook: https://www.facebook.com/rbi.soverato

Attivo il sito internet: http://www.radiobluitalia.it/

Web, social e tv: ottobre 2018 in crescita per il network LaC

Le visualizzazioni delle due testate di informazione si attestano a quota 4 milioni. Ottime performance anche sulle pagine social del Gruppo e per l’emittente televisiva

 

 

Ottobre conferma il trend in crescita delle due testate di riferimento del Gruppo Pubbliemme Italia che si attestano a quota 4 milioni di pagine viste nel mese appena trascorso (un milione in più le visualizzazioni rispetto a settembre). Aumentano anche gli utenti registrati: 960mila il numero complessivo  (quasi 200mila in più).

Questi i dati salienti estratti da Google Analytics che confermano pienamente il riscontro positivo dell’attività di informazione delle due principali testate web del network. Premiata la tempestività e la cura della notizia e dell’approfondimento, la competenza e la capacità di coprire capillarmente la regione, mix perfetto che testimonia un’attenzione costante per il territorio e i calabresi.

Con il segno più anche le pagine social del GruppoLaC News24, arrivata a sfiorare ormai gli 80mila like, nel mese di ottobre ha generato contenuti che hanno ottenuto una copertura di più di 6,5 milioni di visualizzazioni, con una media di più di 200mila persone raggiunte al giorno.  Numeri importanti anche per Il Vibonese  , che sui social network si presenta ormai come punto di riferimento dell’informazione su Vibo Valentia e provincia, e chiunque abbia interesse verso il territorio. Ogni giorno i contenuti di informazione del sito raggiungono circa 70mila persone, con una copertura totale a fine mese che supera ormai i 2 milioni.  In crescita anche LaC Tv, che continua a lavorare sempre più per propagare al di fuori della Tv digitale terrestre i contenuti prodotti, allargandosi ad un pubblico sempre più vasto.  I contenuti video caricati organicamente sui social hanno raggiunto più di 100mila utenti, a dimostrazione dell’ampio apprezzamento raccolto dai prodotti LaC anche sul web e sull’on demand.

Non arresta infine la sua corsa neppure l’emittente televisiva terrestre del Gruppo LaC Tv.  Nel mese di ottobre i dati Auditel certificano un aumento del 10% riguardante l’ascolto medio con performance in crescita per tutte le fasce di ascolto.  L’informazione puntuale e sempre aggiornata delle nostre varie e molteplici edizioni del Tg di LaC news24, i nostri programmi e l’intrattenimento, che registrano contatti netti in continua crescita rispetto ai mesi precedenti, elevano l’emittente a punto di riferimento indiscutibile ed innovativo per i calabresi che apprezzano la struttura del network LaC.

 

Fonte: LaCnews24

Tv locali. Calabria: muore sul lavoro Massimo Marrelli, imprenditore e editore dell’emittente regionale Esperia Tv di Crotone

Ha colpito molto in Calabria la morte sul lavoro del noto imprenditore crotonese della sanità Massimo Marrelli, che ha perso la vita assieme a tre operai dopo essere rimasto sepolto da un costone d’argilla in località Sant’Anna, nel giardino della villa dello stesso Marrelli (vicino Isola di Capo Rizzuto, a sud di Crotone), dove erano in corso alcuni lavori di riparazione di una condotta fognaria. Oltre a Marrelli sono morti gli operai Luigi Colacino, Santo Bruno e Mario Cristofaro.
Marrelli, fra le altre attività imprenditoriali, era salito alla ribalta in Calabria, regione che questo periodico segue con attenzione, per la creazione nel 2011 di Esperia Tv, una nuova emittente regionale con sede a Crotone, città da sempre molto ‘ricca’ dal punto di vista televisivo, visto che qui hanno anche sede, fra le altre, emittenti locali importanti come Videocalabria e Rti.

Tuttavia la situazione del Gruppo Marrelli (e anche di Esperia Tv), come vedremo, in questo periodo già non era tranquilla e questa grave tragedia ora non potrà probabilmente che creare ulteriori complicazioni.
Ma vediamo chi era Massimo Marrelli nel ricordo apparso sul sito del quotidiano locale ‘Gazzetta del Sud’, calabria.gazzettadelsud.it“Massimo Marrelli, l’imprenditore morto insieme a tre suoi operai nel corso di lavori di riparazione di una condotta, era a capo di un gruppo specializzato nel settore della sanità, ma attivo anche in altri campi. Medico odontoiatra, Marrelli era sposato con Antonella Stasi, vicepresidente della regione Calabria dal 2010 al 2014 nella giunta di centrodestra e, dal 29 aprile al 9 dicembre del 2014, presidente facente funzioni dopo le dimissioni di Giuseppe Scopelliti (di qui anche alcune polemiche che erano sorte anni fa al momento della nascita di Esperia Tv; N.d.R.).

Fonte: Newslinet