Elemedia sceglie OmniPlayer Radio Automation Software per Radio Deejay , Radio Capital e m2o musica allo stato puro

Elemedia, L'immagine può contenere: schermocon sedi in Roma e Milano, ha scelto OmniPlayer Radio Automation Software come sistema di produzione e messa in onda per Radio Deejay, Radio Capital e m2o.
L’installazione di OmniPlayer per Elemedia includerà 33 postazioni OmniPlayer per la produzione e 54 postazioni OnAir, che saranno usate negli studi e per le radio internet. OmniPlayer sarà il cuore del sistema ad alta affidabilità per le tre stazioni, a Roma e Milano, ma anche per gli studi esterni di Torino e Riccione, oltre che allo studio mobile “Deejay Truck”. Parti integranti dell’installazione sono RemoteStudio, che garantirà la sincronizzazione costante con gli studi remoti, e l’editor audio SmartTrack. SmartTrack – il nuovo realtime audio editor della suite – può essere usato in modo completamente integrato in OmniPlayer oppure come soluzione standalone. Con il mixing nativo di formati e risoluzioni e l’estesa gamma di codec a disposizione, SmartTrack rende semplice ai producer l’editing multitraccia e le transizioni in tempo reale. OmniPlayer inoltre gestirà l’encoding e la distribuzione dei podcast. BVmedia, congiuntamente a M&I Broadcast Services, collabora nell’installazione, configurazione, preparazione del sistema oltre che al training e al supporto. L’installazione di OmniPlayer sarà eseguita in tre fasi: la prima stazione è m2o, in onda dallo scorso mese di Febbraio con il nuovo sistema, seguirà Radio Capital ed infine Radio Deejay. Il sistema sarà completato a Luglio 2017.

Lamezia Terme.it da oggi anche su Radio CRT Network!

Ogni sabato, dalle ore 10.00, Radio CRT Network trasmetterà all’interno dello spazio #RadioPirata condotto da Christian Maglia il Giornale Radio di Lameziaterme.it: uno spazio informativo dove si delineeranno le principali notizie della settimana, dall’attualità all’economia, dalla cultura alle questioni regionali ma anche nazionali, se legate comunque al territorio, e allo sport.
radio crt networkSi riprenderanno le più importanti news approfondite, nel corso della settimana, nei vari articoli pubblicati sul sito web e sulla pagina Facebook del giornale.
L’iniziativa ha preso il via oggi, con l’intervento in studio da parte dell’editore Giuseppe Donato.
Il Giornale Radio prevederà una striscia informativa di cinque minuti diffusa settimanalmente on air.
Lameziaterme.it si arricchisce di un ulteriore servizio a disposizione di tutti i cittadini. Seguiteci in diretta ogni sabato mattina su CRT Network stazione FM 104.4! Per chi è fuori Lamezia le frequenze sono:

Provincia di Catanzaro FM 96.8 – 107.7
Provincia di Vibo Valentia FM 96.8 – 104.4
Provincia di Crotone FM 101
Locride FM 92.9

Fonte: lameziaterme.it

Rds Academy sbarca su Real Time: aperti i casting

Il talent per aspiranti speaker radiofonici lascia la piattaforma di Murdoch.

rds-academy.png

La quarta edizione di Rds Academy s’ha da fare. Con una novità: il talent aperto agli aspiranti speaker radiofonici lascia SkyUno per approdare su Real Time, canale 31 del digitale terrestre. Confermata in toto la giuria, composta da Anna Pettinelli, Giuseppe Cruciani e Matteo Maffucci. Mentre dovrebbe cambiare il periodo di messa in onda (si parla dell’autunno).

I casting per diventare gli eredi di Giuditta Arecco, Melania Agrimano e Valerio Scarponi sono già cominciati. “Se sei maggiorenne, se il tuo strumento è la voce, se la voglia di novità è la tua filosofia, se sei affamato di musica e curioso del mondo, se comunicare è la tua passione: fai domanda per entrare all’RDS Academy. Il tuo talento può diventare il tuo lavoro”, si legge sul sito dell’emittente radiofonica. Qui potrete trovare il form ufficiale per iscriversi.

Intanto continua la campagna di telemercato messa a segno dal canale del gruppo Discovery. Dopo Pequenos Gigantes, Radio Italia Live e appunto Rds Academy, quale sarà il prossimo format (già visto altrove) acquistato dal gruppo?

Fonte: Tvblog

Radio 105, Virgin Radio, R101, Radio MonteCarlo e RMC2 si ascoltano anche su Tivùsat

Fonte: Digital-News (com.stampa)

Radio 105, Virgin Radio, R101, Radio MonteCarlo e RMC2 si ascoltano anche su TivùsatDa oggi tutti i canali radio del Gruppo Mediaset (Radio 105, Virgin Radio, R101) insieme a Radio Monte Carlo e RMC2 sono ascoltabili anche sulla tv via satellite grazie alla piattaforma gratuita Tivùsat.

Tivùsat consente a chi vede la tv via parabola di accedere gratuitamente a tutti i principali canali televisivi italiani per un totale di 88 diverse reti, 29 delle quali emesse in alta definizione. E da oggi, l’offerta di Tivùsat si arricchisce anche con la diretta delle emittenti di RadioMediaset: Radio105 al tasto 615 del telecomando, Virgin Radio al 616, R101 al 617, Radio Monte Carlo al 618 e RMC2 al canale 619. In totale, le radio trasmesse da Tivùsat salgono così a 38.

Per RadioMediaset e i propri ascoltatori si tratta di un doppio vantaggio: da una parte viene migliorato il servizio nelle aree geografiche in cui il segnale radiofonico arriva con difficoltà, dall’altro si compie un passo avanti nel percorso di distribuzione dei contenuti radio su tutte le piattaforme, obiettivo strategico del nuovo polo radiofonico italiano.

Accedere a Tivùsat è semplice e non richiede alcun tipo di abbonamento. Sono sufficienti un dispositivo certificato Tivùsat (decoder o televisore con CAM), una parabola satellitare orientata su Eutelsat 13° Est e la smartcard inclusa in qualsiasi confezione del decoder o della CAM

Arriva Rai Radio Kids

NASCE RAI RADIO KIDS

Antonio Campo Dall’Orto: “Un canale senza pubblicità, come in tv”

“La parola è quell’elemento che mai si modificherà, sarà sempre unica, insostituibile e straordinaria. E la radio è da sempre un media moderno. Così abbiamo deciso di dare forza ai progetti digitali legati ai diversi target e – a partire dal mese di giugno – proporremo Rai Radio Kids, un canale creato per i più piccoli, senza pubblicità come accade in tv”. Antonio Campo Dall’Orto, Direttore Generale della Rai, ha così annunciato la partenza di una nuova iniziativa di grande appeal in occasione dell’edizione 2017 di Cartoons on the Bay.
Cresce dunque la varietà dell’offerta on air firmata dalla Rai che amplia – nel segno del Servizio Pubblico –  il raggio di azione e la platea da raggiungere su piattaforme non ‘tradizionali’. A partire dal 12 giugno prossimo arriverà Rai Radio Kids: un progetto cross-mediale per bambini 2-10 anni con una offerta di musica e canzoni, colonne sonore dai cartoni animati, narrazione, fiabe, informazione, educazione all’ascolto e alla musica, educazione alla lettura. Rai Radio Kids si occuperà sia ‘dell’intrattenimento per i più piccoli’ sia tematiche sociali per i più grandi, come la lotta al bullismo e l’educazione all’affettività.
“Sentivamo forte il bisogno di dare voce ai bambini attraverso un canale radio a loro dedicato, iniziando un percorso che il resto dell’Europa ha già da tempo intrapreso con successo”, sottolinea il Direttore di Radio Rai Roberto Sergio, “Rai Radio Kids è un progetto unico nel suo genere, che vedrà impegnata l’azienda in un importante sforzo produttivo dedicato ai bambini, rafforzando così il suo ruolo di servizio pubblico”.
Rai Radio Kids è una offerta inedita declinata attraverso tutti i device (DAB – WEB – APP – DDT e SAT), ma anche attraverso spettacoli live (teatro musicale, concerti, eventi), in modo che bambini e bambine possano dar voce ai loro pensieri. In questo senso particolarmente importante sarà la collaborazione con l’Orchestra Sinfonica Nazionale della Rai. Rai Radio Kids, sarà prodotta in collaborazione con la sede e il Centro di produzione Rai di Torino.

Fonte: ufficiostamparai

Nuova App per Radio Jukebox

L’applicazione è composta da una prima pagina in cui è presente la diretta streaming della radio.

All’interno della prima pagina: Diretta live è presente un menu a tendina che porta ad altre 6 pagine che sono: Foto,Video, Facebook, Frequenze, Contatti e Impostazioni

Ecco il link android per scaricarla dal pc e poi trasferirla sullo smartphone.

https://play.google.com/store/apps/details?id=com.gestioneapp.radiojukebox

Bisogna cercarla come Radio Jukebox Italia.

Arriva Radio Blu Italia

 

 

Il gruppo Nova Sughereto dopo Radio Amica in Blu accende una nuova radio: Radio Blu Italia Soverato.

Questa nuova radio è disponibile in streaming attraverso il proprio sito: http://www.radiobluitalia.it

 Sul Digitale Terrestre sul proprio mux  S1Tv – Tele Magna  Graecia ch 33 alla LCN 874

 Prossimamente in FM sui: 97.600, 98.500 (Copertura: Costa Ionica Catanzarese)

Pagina Facebook: https://www.facebook.com/rbi.soverato/?fref=ts

 

Radio News 24 , se succede… noi ci siamo

Il connubio tra informazione continua, aggiornata, regionale e nazionale e la musica, scelta, di qualità, di ottimo livello ha portato al successo il progetto Radio News 24.
L’editore del Gruppo ADN ITALIA di Annibale Notaris, già conosciuto nel mondo della radiofonia nazionale, vedi Radio Juke Box, altra idea vincente, in un solo anno ha ampliato la copertura tra FM e digitale terrestre in quasi tutta Italia (vedi scheda sottostante). Il format, semplice nella sua ideazione ma efficace nella scelta giornaliera che fanno i radioascoltatori, prevede buona musica super selezionata ogni 15 minuti di informazione.
Una squadra professionale al fianco di Notaris ha portato linfa vitale al progetto Radio News 24, partendo dal direttore delle news nazionali, Paolo Giura, giornalista di lunga esperienza, riferimento per le news nazionali.
I notiziari vengono registrati nella redazione di Torino e poi diffusi sulla rete dell’emittente radiofonica. Break veloci ma che contengono tutti gli aggiornamenti delle notizie in quel determinato momento on line, cioè quelle che catalizzano l’ascolto, senza però tralasciare spunti di informazione, sportiva, culturale e musicale.
Nella sede di Lamezia Terme in Calabria, sede storica del gruppo, oltre ad effettuarsi la messa in onda viene anche curata la diffusione di alcune agenzie nazionali e strutturato il radiogiornale regionale grazie alla supervisione della giornalista Francesca Notaris.
Una scelta ottimale di format, come dicevamo, che ha portato questa emittente ad ottimi risultati di ascolto.
Non 24 su 24 parlato ed informazione, non, solo musica o piccole aperture d’informazione ogni ora ma un mix continuo di informazione e musica senza annoiare mai nell’attesa del nuovo radiogiornale con le ultimissime.
Non meno importante chiaramente è stato l’allestimento del palinsesto musicale sotto la direzione artistica affidata alla società DMF specializzata nella cura e realizzazione di palinsesti radiofonici e televisivi.
Il lavoro effettuato dalla “Global Communications” di Milano che ha la direzione della parte tecnica del gruppo è stato esemplare e la continua e precisa diffusione di Radio News 24, ha consentito il passaggio alla copertura nazionale tramite le frequenze in FM o in alternativa sul Digitale Terrestre.
La pubblicità nazionale è curata dalla “PRS” di Milano mentre la pubblicità areale e locale è gestita dalla “ADN ITALIA spa” .
E’ ormai pronta l’applicazione della radio che potrà essere scaricata da tutti i smartphone e innumerevoli novità che porterà Radio News 24 ad ottenere ancora numerosi attestati di simpatia, di gradimento e chiaramente  una maggiore diffusione sul territorio nazionale.

Gruppo A.D.N.

Radio Tv locali. Approvato schema nuovo regolamento contributi pubblici

Il Consiglio dei Ministri, riunitosi in data odierna, 24/03/2017, ha approvato, in esame preliminare, il nuovo Regolamento ai sensi della Legge 28/12/2015, n. 208 (legge di stabilità 2016) per la disciplina relativa ai contributi pubblici a sostegno delle emittenti televisive e radiofoniche locali.
Il provvedimento dovrà essere ora trasmesso al Consiglio di Stato e alle Commissioni parlamentari competenti per l’acquisizione dei relativi pareri; quindi verrà emanato con Decreto del Presidente della Repubblica, previa ulteriore delibera del Consiglio dei Ministri. Tale emanazione dovrebbe avvenire entro il corrente anno. Marco Rossignoli, coordinatore dell’associazione di rtv e locali Aeranti-Corallo, esprime soddisfazione “perché l’approvazione dello schema del nuovo Regolamento in materia di contributi annuali alle tv e radio locali permetterà la ripresa degli interventi a sostegno del settore in un’ottica di stimolo dell’attività editoriale e di informazione sul territorio basata sulla qualità, realizzata mediante dipendenti e giornalisti e l’utilizzo di tecnologie innovative”. E’ quindi molto importante – ha proseguito Rossignoli – che tale nuovo Regolamento venga approvato al più presto in via definitiva al fine di permettere alle emittenti locali di ricevere risorse decisive per la propria attività nell’attuale situazione di crisi che sta attraversando il settore; il tutto salvaguardando il pluralismo e la concorrenza nel comparto”. (E.G. per NL)