Lutto nel giornalismo crotonese, è morto Elio Diogene

elio-diogene.jpg

È venuto a mancare Elio Diogene, giornalista e direttore della testata “Telediogene” sul canale 86 del digitale terrestre. Il collega è deceduto a 72 anni dopo mesi di malattia, così da allontanarlo per diverso tempo dalla professione.

Cordoglio è stato espresso dal sindaco di Crotone, Ugo Pugliese a nome del consiglio e della Giunta. “Voce autorevole e libera del giornalismo crotonese – scrive il primo cittadino – ha raccontato non solo la cronacama è stato testimone della storia della nostra città. Già responsabile dell’Ufficio Stampa del Comune, ha messo la sua professionalità al servizio della comunità cittadina soprattutto attraverso l’emittente da lui fondata che negli anni si è confermata mezzo di informazione particolarmente seguito e popolare, fortemente caratterizzata dalla passione del suo fondatore e direttore”.

“Alla famiglia ed alla famiglia di Telediogene – ha ribadito il sindaco – giunga il sentimento di gratitudine più sincero per quanto Elio Diogene ha fatto nel corso della sua vita professionale ed il cordoglio più sentito di tutta la comunità cittadina”. Cordoglio è stato espresso anche dal presidente del Consiglio comunale, Serafino Mauro.

A Donatella e all’intera redazione di TeleDiogene va il cordoglio di RadioTvCalabria.

Morto Gianni Boncompagni, “padre” di una tv disimpegnata e imprevedibile

Aveva 84 anni. Il suo nome è legato ad alcuni programmi storici della radio e della televisioni italiana, come “Alto gradimento” e “Domenica In”

Mondo dello spettacolo in lutto: è morto a 84 anni, a Roma, Gianni Boncompagni. Nato ad Arezzo il 13 maggio 1932, è stato tra i grandi innovatori della radio e tv italiana con Renzo Arbore, autore e conduttore di storici successi radiofonici e televisivi, come “Bandiera gialla” e “Alto gradimento”, e poi autore e regista di “Pronto Raffaella?”, “Domenica In“, “Non è la Rai“, “Carramba”.

Tv in lutto: è morto Gianni Boncompagni

Rds Academy sbarca su Real Time: aperti i casting

Il talent per aspiranti speaker radiofonici lascia la piattaforma di Murdoch.

rds-academy.png

La quarta edizione di Rds Academy s’ha da fare. Con una novità: il talent aperto agli aspiranti speaker radiofonici lascia SkyUno per approdare su Real Time, canale 31 del digitale terrestre. Confermata in toto la giuria, composta da Anna Pettinelli, Giuseppe Cruciani e Matteo Maffucci. Mentre dovrebbe cambiare il periodo di messa in onda (si parla dell’autunno).

I casting per diventare gli eredi di Giuditta Arecco, Melania Agrimano e Valerio Scarponi sono già cominciati. “Se sei maggiorenne, se il tuo strumento è la voce, se la voglia di novità è la tua filosofia, se sei affamato di musica e curioso del mondo, se comunicare è la tua passione: fai domanda per entrare all’RDS Academy. Il tuo talento può diventare il tuo lavoro”, si legge sul sito dell’emittente radiofonica. Qui potrete trovare il form ufficiale per iscriversi.

Intanto continua la campagna di telemercato messa a segno dal canale del gruppo Discovery. Dopo Pequenos Gigantes, Radio Italia Live e appunto Rds Academy, quale sarà il prossimo format (già visto altrove) acquistato dal gruppo?

Fonte: Tvblog

Arriva Gusto Tv

Arriva Gusto Tv nuovo canale edito da ADN ITALIA sulle LCN 80 e 195  e sui mux Telespazio Tv canale 51 e Calabria Tv canale 53, per ora in fase sperimentale. Sarà ovviamente un canale tematico che si occuperà di cucina, in cui ci  saranno  programmi auto prodotti, ma anche programmi terzi.  Come le altre televisioni tematiche del  gruppo ADN ITALIA coprirà anche altre regioni d’Italia. Uno staff tecnico di professionisti è all’opera per fare crescere il progetto per portarlo verso traguardi importanti.

DTT. Su LCN 45 arriva Pop by Sony e Viacom. Carrier Persidera

La multinazionale Sony lancia in Italia Pop, il canale kids di grande successo internazionale, con cui l’azienda debutta nella tv free terrestre nel nostro Paese.

Il nuovo canale della Sony Pictures Television Networks andrà in onda da giovedì 4 maggio e prenderà il posto di Neko TV su LCN 45, acquisito da Television Broadcasting System (Retecapri). Partner italiani dell’operazione sono Viacom e Persidera, che sarà carrier di Pop su uno dei propri mux. Rivolto ai bambini di età fra i 6 e i 9 anni, il marchio/palinsesto Pop ha già avuto successo nel Regno Unito fin dal suo lancio nel 2003 ed è diventato nel tempo il canale commerciale per bambini numero 1 in UK. I principali titoli al lancio includono programmi come Gli Abissi, Kuu Kuu Harajuku, I Tecnoinsetti e Power Rangers Ninja Steel. Per la programmazione, Sptn lavorerà anche con alcune società di produzione locali: il primo progetto in corso è con Maga Animation per la creazione di una serie di formati brevi animati. Il nuovo canale avrà anche un sito web dedicato pieno di giochi interattivi, Artpad e video esclusivi di Pop. (E.G. per NL)

Tv, arriva a Catanzaro la carovana di ‘Amici’

Il prossimo 23 maggio il casting del celebre talent condotto da Maria De Filippi

Aspiranti cantanti riscaldate l’ugola. Aspiranti ballerini riscaldate i muscoli. La carovana di Amici fa tappa a Catanzaro. Esattamente il 23 maggio. Le iscrizioni per partecipare ai casting del talent di Maria De Filippi sono già partite e il calendario che appare in rete, già da qualche ora, prevede la tappa nei Tre Colli. Un appuntamento imperdibile per gli aspiranti artisti del Sud Italia e per gli amanti della trasmissione che ha portato al successo, tra gli altri, Alessandra Amoroso ed Emma Marrone.

Fonte: catanzaroinforma

Auditel 2016 , i risultati emittente per emittente

Come da articolo con i dati Auditel della media telespettatori per l’anno 2016 , pubblicati da Millecanali n. 471 del marzo 2017 , proviamo ad analizzare emittente per emittente i dati degli spettatori in tutto l’arco dell’anno appena trascorso.

  1. VideoCalabria

    Con 99.000 contatti di media si dimostra la più seguita in Calabria , mesi clou tra Maggio ed ottobre , con un massimo di 127227 contatti nel mese di giugno. Il minimo di 85316 contatti nel mese di Marzo.
  2. CalabriaTv

    Con 67.764 contatti di media in tutto il 2016 , Calabria TV si dimostra una degna concorrente di VideoCalabria con ascolti pressocchè costanti ; migliori mesi tra Gennaio e Febbraio(76.592) ed il mese di settembre. Minimo a Giugno (57.727)
  3. Telespazio TV

    Con una media di 64.333 , Telespazio TV è la terza forza tra le TV calabresi nel 2016 anche se meno costante rispetto le prime 2 . Migliori periodi tra Aprile e Maggio e tra Luglio e Settembre (80.073) , mentre peggior dato a Febbraio (55.176)
  4. Teleuropa

    Con 52.922 come media contatti del 2016 , Teleuropa si dimostra un ottima TV in grado di contrastare le prime 3 con una crescita costante e valori di tutto rispetto specie tra giugno e settembre (64.628) , e nel mese di Dicembre . La media è comunque condizionata dalla sofferenza di contatti tra Gennaio e Maggio (37.302)
  5. LaC

    A causa di un target più ristretto , La C con 41.148 in media nel 2016 , presenta un rendimento altalenante ; tra giugno e agosto i mesi migliori (mesi nei quali si è potuto constatare un arricchimento del palinsesto con il picco a Luglio di 57.311 contatti). In sofferenza nel periodo tra Marzo ( 30.503) ed Aprile , e nel mese di Novembre.
  6. Esperia TV

    Rendimento pressocchè costante (30.675 contatti medi nel 2016)  ma segnato da un palinsesto ancora sperimentale che non da una vera e propria anima al canale. Picco ad Agosto 2016 con 40.313 contatti , mentre mese “no” con 22.910 contatti nel mese di maggio.
  7. RTI

    28.904  Contatti medi per la crotonese RTI. Picco a Luglio con 40.832 mentre il valore minimo 21.064 è a Febbraio. Programmazione che forse non attira come dovrebbe il telespettatore Calabrese , anche legata forse ad una qualità video leggermente sotto la media.
  8. MisposoTv

    L’emittente tematica Misposo TV totalizza 21.617 contatti medi nel 2016. Visto il palinsesto monotematico, ha dei picchi nei mesi di Gennaio (28.404) e settembre mentre rimane intorno alla sua media nei restanti mesi. Mesi negativi quelli di Marzo e Giugno (17.693)

VideoCalabria : 24%
CalabriaTV : 17%
TelespazioTV : 16%
Teleuropa : 13%
LaC : 10%
EsperiaTv : 8%
RTI : 7%
Misposo TV : 5%