La coperta troppo corta

 In Germania sono già passati al digitale terrestre di nuova generazione. Con elevati benefici di capacità trasmissiva (e quindi di offerta) e qualità del segnale. In Italia il passaggio DVB-T2 dovrebbe compensare la diminuzione della banda conseguente alla sottrazione dei 700 MHz. Ma c’è un problema mica da poco: il DVB-T2 non è retro-compatibile col DVB-T e quindi il simulcasting sarà un grosso problema, perché è evidente che non si potrà sottrarre canali in T1 per favorire la progressiva migrazione del pubblico al nuovo formato (secondo un indolore switch-over) senza diminuire l’offerta del primo (la coperta è sempre troppo corta…).

Fuori discussione un brusco switch-off (nemmeno il passaggio dall’analogico al digitale fu, nei fatti, istantaneo), la soluzione (pur come al solito “all’italiana”) potrebbe risiedere nello sfruttare la capacità trasmissiva eccedente delle tv locali (che è molta, tanto quanto la voglia di monetizzarla) per garantire la prosecuzione della veicolazione di contenuti nazionali in T1, destinando nel contempo alcuni mux dei superplayer al T2 per il necessario avvio. Certo, tra il dire e il fare c’è di mezzo una difficile concertazione e il fatto che anche una soluzione di questo tipo comporterebbe progressive risintonizzazioni – verso le quali i fornitori di contenuti sono comprensibilmente restii (posto che il parco ricevitori di certa utenza è tecnologicamente poco evoluto) – e le coperture dei mux locali resi disponibili potrebbero essere macchialeopardate.

Fonte: Newslinet

Radio Zeta sbarca sul mux Dfree (UHF50) mentre da Vibo ritorna il mux Telespazio TV 1 (UHF51)

Con la rimozione di ReteCapri e Neko TV , sul mux B&S (UHF32-57) ,lo spazio guadagnato è stato usato per riattivare CapriFashion (LCN 247) , Capri Casino’ (LCN149)  passa dalla compressione MPEG 2 a MPEG4 con medesimi bitrate e risoluzione ,e viene  alzato il bitrate a Capri Television (LCN66) che passa a risoluzione SD piena (720×576) con un logo leggermente rimpicciolito .
  

Novità nel mux Dfree (UHF50) dove fa la sua comparsa Radio Zeta (LCN266) e la copia Radio Zeta HD (LCN566) , al momento è presente il medesimo cartello ed audio , seppur in leggero ritardo , di ZETA ITALIANA (LCN737) presente sul mux Timb1 (UHF47). Quest’inserimento nel mux fa presagire una futura radiovisione del canale del gruppo Suraci (RTL 102.5) , così come avvenuto in questi giorni per alcuni programmi di RadioFreccia (LCN258-558 Mux Timb1).

 

Sul Mux Mediaset 2 (UHF36) iniziate le trasmissioni di Food Network (LCN33).

Modifiche al mux emesso sulla frequenza UHF34 di Telespazio TV 2 e denominato TV DVBT1 ;  rimosse le copie di Calabria TV con LCN 997 e 1000 di Calabria TV (LCN15-515) ,Rimossa la LCN 80 di Gusto TV che rimane alla LCN 195,rimosso la 81 di Amici di Medjugorie TV visibile sulla LCN824 ed infine la 87 di Radio JukeBox TV che rimane alla LCN689 .
Problemi per RTI LCN12 presente anche nel mux RTI B (UHF43) , audio presente ma schermo nero o con righe verdi.

Riattivato a bassa potenza il mux Telespazio TV 1 denominato TV DVBT3 sulla frequenza UHF51 (presumibilmente da Vibo Valentia) ; sul mux oltre a quelli in comune con gli altri mux facenti parte del gruppo A.D.N.  sono presenti i canali TeleDehon +1 (LCN 272) e la copia denominata Tele Dehon (LCN690) , Canale 151 (LCN151 – ritrasmette La8) , ArteModa (LCN168), TeleDonna (LCN169 – ritrasmette La9) , EsseTV ed EsseTv HD TEST (LCN112-512 – a differenza del mux RTI B , il canale viene trasmesso in 16/9) , Telespazio TV News (LCN649 – Volley Channel).

Nel mux CityOne (UHF41 – Curinga )  inserito il 03/04/2017 sulla LCN 622 il canale TVS , Tele San Marino .

Auditel Aprile 2017 – Tutta questione di numeri

Torniamo a parlare di Auditel elencando e commentando , pur solo numericamente , i risultati ottenuti dalle emittenti Calabresi sotto il controllo dell’auditel .
Il mese di aprile è stato per lo più un mese in cui sembra riequilibrarsi il trend dei mesi passati dopo lo scossone ed il cambio al vertice di Marzo .
Iniziamo ad elencare in dettaglio i risultati delle varie emittenti calabresi :

Torna prima VideoCalabria sia in contatti (66.067 persone passate su VideoCalabria per meno di 5 minuti ) che in ascoltatori (1278 persone che stazionano sul canale per più di 15 minuti) ; prima nelle fasce 07-09 con 13433 contatti e 4448 ascoltatori (in cui l’informazione fa la padrona nel palinsesto ), prima anche tra le 09-12 , e prima in ascolti nella fascia 12-15 , mentre con 28774 contatti nel prime time è seconda. Perde la vetta dei contatti  nel semigiorno (totale dalle 12 alle 02) con  57941 contatti totali (ascolti 1220).
Seconda Telespazio TV che pur perdendo la vetta totalizza 64588 contatti medi ed è terza per ciò che riguarda gli ascoltatori medi . Guadagna la prima piazza nei contatti nel semigiorno (58286 contatti e 910 ascoltatori medi) grazie ad un ottimo exploit tra le 20.30 e le 22.30 , totalizzando nel prime time 36797 contatti e 4267 ascoltatori .
Terza Calabria TV con 55706 contatti ( seconda in ascoltatori medi , 55706). Prima tra le 18 e le 20.30 con dati sopra la media delle altre emittenti, ascolti costanti nelle fasce precedenti mentre è terza nel prime time e prima in ascolti tra le 22.30 e le 02.
Ormai una certezza , Teleuropa con 53043 contatti e 524 ascoltatori , tiene saldo il quarto posto  comandando la fascia 15-18 e primeggiando in contatti tra le 12-15 e 22.30-02.
Da qui in poi calo vistoso per le altre emittenti , che sembrano soffrire la concentrazione di ascolti tra le prime quattro.
Quinta piazza per La C con 24362 contatti e 105 ascoltatori medi; i dati migliori per l’emittente si concentrano tra le 12-15 e 20.30 – 02.
Sesta piazza per Esperia TV 20.360 (ottava in ascoltatori , 44), miglior risultato tra le 20.30-22.30.
Settima RTI con 17705 e (sesta in ascoltatori , 81)  , miglior risultato tra le  15-18.
Ottava MiSposo TV (16221 contatti , settima in ascoltatori – 63)
Nona la new entry Matrix TV (LCN76) , con 3813 contatti e 43 ascoltatori.

Classifica contatti Medi
1) VideoCalabria 66067
2) Telespazio TV 64588
3) CalabriaTv 55706
4) Teleuropa 53043
5) La C  24362
6) Esperia TV 20360
7) RTI  17705
8) Mi Sposo TV 16221
9) Matrix TV 3813

Classifica ascolti Medi
1) VideoCalabria  1278
2) CalabriaTV  872
3) Telespazio TV  608
4) Teleuropa 524
5) La C 105
6) RTI 81
7) Mi Sposo TV  63
8) Esperia TV 44
9) Matrix TV 43

Si ringrazia  il gruppo A.D.N. per i dati forniti.

Benvenuto Pop , arrivederci Rete4 HD

Come già anticipato nel precedente articolo , dopo l’inserimento del canale il 29 Aprile scorso di Pop sul mux Timb3 (UHF48) , è partita oggi la programmazione ufficiale del nuovo canale Sony dedicato ai bambini tra 9 ed 11 anni.

Ultime ore di vita per ReteCapri (LCN20-520) e Retecapri 2 (LCN120) nel mux B&S (UHF32-57) ; infatti è previsto per dopo le 00:00 del 05/05/2017 lo spostamento del canale nel mux Mediaset 2 (UHF36) con programmazione curata non più da Costantino Federico ma da Mediaset con materiale d’archivio e televendite ; lo spazio per il nuovo canale Mediaset verrà trovato rimuovendo momentaneamente Rete 4HD (LCN504) che rimarrà visibile nella sola versione SD sul mux Mediaset 4 (UHF49).
La programmazione di Film della vecchia gestione di ReteCapri è stata trasferita su Capri TelevisiON (LCN66 – mux B&S) , mentre già da qualche giorno su ReteCapri e ReteCapri2 non sono più presenti televendite ma repliche di film già andati in onda , in attesa della soppressione dei canali sul mux ; rimosso inoltre dal primo maggio il canale NekoTV (ex LCN45).
(Update 05/05/2017) Rimosso alle ore 01:56 Rete4HD dal mux Mediaset2 (UHF36)  ed inserito ReteCapri (LCN20) , al momento in conflitto con quello presente nel mux B&S (UHF32) che dovrebbe essere rimosso in giornata. Presente attualmente un cartello in 16/9 che ne indica la partenza per le ore 20:00.
Alle ore 11:05 Eliminato ReteCapri e Retecapri HD dal mux B&S (UHF32-57).
Ore 17:48 : Eliminato ReteCapri 2 (LCN120)

Dopo il recente cambio da Mediaset2 a Timb3 (UHF48) di Fine Living e relativa rimozione dal primo mux , fa la sua comparsa FoodNetwork (LCN33) con un promo sui futuri programmi del canale  mentre il canale 33 presente  nel mux  7Gold (UHF31) perde la numerazione LCN e trasmette un promo che invita alla risintonizzazione per poter ricevere FoodNetwork sulla LCN33 grazie al mux Mediaset2.
 

Spento da Vibo Valentia il mux TeleRadioSperanza (UHF23) ed emesso a bassa potenza (non più ricevibile dalla nostra postazione di osservazione) il mux LaC (UHF33) , mentre da M.Poro risulta attualmente spento il mux B&S (UHF32).

(Update 05/05/2017) Rimossa la LCN a Orler TV nel mux Timb2 (UHF55) ed inserito lo stesso canale con LCN 144 nel mux ReteA2 (UHF42) ; l’operazione è stata effettuata per creare spazio per il futuro inserimento di canali come CineSony (LCN55) e TV2000 nello spazio riservato alla CTV nel mux Timb2.

Un Hacker riesuma lo streaming di Radio Cosenza Centrale

Da qualche giorno qualche “Hacker” ha aperto un flusso streaming usando il nome ed il marchio di Radio Cosenza Centrale, diffondendo musica napoletana.

Si è addirittura iscritto su portali come ascoltareradio.com e tunein !!

Il flusso streaming è stato eliminato da ascoltareradio.com, ma è ancora attivo su tanti altri portali che  sono: mytunerradio.com, italiafmradio.com, liveonradio.net, onlineradiobox.com, streema.com

Ci auguriamo che vengano presto smascherati gli autori di questa e di altre angherie, e si lasci andare in “pensione” ,in santa pace, questa grande radio, orgoglio di tutti i Cosentini e della Calabria intera.

 

Aggiornamento: Secondo controlli effettuati da un utente, il flusso streaming è stato riassegnato a  RADIONAPLES.COM.

Il quale scrive su Facebook quanto segue: In riferimento a post e articoli apparsi in questi giorni su atti di sciacallaggio e hackeraggio relativi a RADIO COSENZA CENTRALE, faccio notare che non è niente di tutto ciò!
Da controlli da me effettuati, risulta solo un riassegnamento dell’indirizzo shoutcast, in pratica l’indirizzo su cui in precedenza si poteva ascoltare RCC, disattivato a suo tempo, è stato da poco riassegnato dal fornitore Mediastreaming a RADIONAPLES.COM. Pertanto dove presente risulta come se fosse stato riattivato lo streaming.