Radio Montecarlo entra ufficialmente a far parte delle radio del gruppo Mediaset

Il Tg5 con un post su Twitter  annuncia che Radio Montecarlo da oggi 23 Luglio 2018 entra a far parte delle radio del gruppo Mediaset.

L’annuncio verrà dato da Pier Silvio Berlusconi il 13 Settembre in occasione della presentazione dei palinsesti di Radio Mediaset.

Fonte: https://twitter.com/MediasetTg5/status/1021433408793300993/photo/1

Mediaset lancia la radio digitale 105 Dab

Nasce oggi 105 Dab la digital radio del Gruppo Rti (Mediaset) che grazie all’accordo con la controllata radiofonica Monradio (a cui fanno capo (105, Virgin e R101) sbarca sulla piattaforma tecnologica Dab con il meglio della programmazione dell’emittente diretta da Angelo De Robertis.

Questa iniziativa, fa sapere il gruppo, ha l’obiettivo di promuovere, attraverso un nuovo prodotto, la diffusione radiofonica in tecnica digitale.

 Paolo Salvaderi
“Siamo molto felici di aver trovato questa sinergia con MONRADIO che ci permette di lanciare un nuovo prodotto dal quale ci aspettiamo grandi risultati” – afferma Paolo Salvaderi, AD di RadioMediaset – “Per questo importante progetto abbiamo scelto DAB Italia che a oggi riteniamo essere il player che ha saputo meglio di altri sviluppare la tecnologia digitale. Siamo convinti che questo nostro ingresso possa dare un ulteriore impulso allo sviluppo di questa tecnologia e all’intero comparto radiofonico”.
Fonte: Prima Online

Radio 105 entra nel DAB+

Radio 105 emittente del gruppo Radio Mediaset entra ufficialmente nel DAB+ infatti e’ stata collegata nel bouquet DAB ITALIA al posto di R101 Urban Night sul blocco di frequenza 12 C

Gli altri network presenti da tempo su questo bouquet sono: Deejay, Capital e M2O (per quanto concerne il gruppo GEDI) e poi RDS, Radio 24, Radio Radicale, Radio Maria, oltre ad alcune seconde reti ed emittenti sperimentali. Considerando anche i mux della RAI e di EuroDAB Italia, le uniche realtà nazionali assenti in DAB+ restano ora Virgin Radio e Radio Monte Carlo.

Ben diversa invece la sitazione tra le locali, in seguito alla mancata pianificazione (tuttora) delle frequenze in molti bacini regionali.